strava logo club 2

 

 

instagram logo

Altituderace


LOGO centro medico sportivo

Centro Medico Sportivo
convenzionato 

 

logo kappa emme

Sede

La sede si trova presso La Casella della società GAM a Treviolo (BG) in via Quasimodo presso il parco Leidi.
Orario di apertura giovedì 21.30-23.

Vedi cartina / calendario aperture

Classificone Skialp

 

 

GAM, La Casella

GAM logo

Mercatino

vendo-compro

Cerca

Visite

Oggi268
Ieri270
Settimana538
Mese4218
Totale500805

Visitor IP : 54.196.135.90 Visitor Info : Unknown - Unknown 16 Gennaio 2018

Who Is Online

Guests : 71 guests online Members : No members online
Powered by CoalaWeb

CookiesAccept

NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. Per saperne di piu'

Approvo

scielucinellanotte30bis

Ecco il CALENDARIO delle Manifestazioni #SciLuciNellaNotte 2018. Ovviamente la conferma al 100% è subordinata alla materia prima...


- 10 Gennaio; Montecampione
- 20 Gennaio; Maniva
- 24 Gennaio; Borno
- 31 Gennaio; Poieto
- 07 Febbraio; Lizzola
- 21 Febbraio; Pora
- 28 Febbraio; Montecampione (Guerino)
- 07 Marzo; Gromo

maratona verona 2017

Tempo di Maratone, in attesa di copiose nevicate... domenica oltre 4000 iscritti alla bella Maratona di Verona con passaggi nelle piazze più belle della città ed arrivo all'Arena.
Per me un buon 3 ore 07', prima o poi riuscirò ad abbattere il muro delle 3 ore...

trail grigne 2017

Grandissimo successo per la prima edizione di questa manifestazione che vede protagonista le 'montagne di casa' per noi che arriviamo dalla Brianza e dal milanese.
Erano anni che aspettavamo un avvenimento di questo volume.
Orfani come tutti sanno del mitico circuito dello Scaccabarozzi quest'anno è arrivata in risposta la TGS.... nulla a che vedere con il circuito sopra citato ma comunque un percorso affascinante, panoramico e soprattutto duro, da non sottovalutare.
Partenza dalla piazza centrale di Mandello e subito in ripida salita fino al Rif. Bietti ed è solo l'inizio di una gara lunga. 1450 D+ passando per lo Zucco Sileccio e dalla Bocchetta di Vilazzo.
Dopo il rifugio una discesa di circa 800m attraversa un bellissimo bosco di faggi così da permetterci di liberare le gambe dopo la prima fatica fatta. Si arriva all'Alpe Calivazzo e località Era Bassa e si cambia marcia... con l'aiuto dei bastoncini si affronta la seconda fatica ben 633 D+ che ci portano al Rif. Elisa.
Parola d'ordine: rifocillarsi e schiarirsi le idee perché appena girato il rifugio si scende ancora in picchiata per 700m passando per le località di Gardana e Versarico.
Si arriva al punto (per quanto mi riguarda almeno...) di averne abbastanza, con i 30km appena fatti... invece no, non è finita!!! Si ritirano fuori i bastoncini e a testa bassa si affronta l'ultimo dislivello fino allo Zucco di Manavello. Da qui, punto strategico e panoramico per una vista mozzafiato sul lago, si inizia una bellissima discesa prima tecnica e dopo più corribile prendendo velocità fino al centro sportivo di Mandello.
Con i sali e scendi... più "SALI" che scendi... viene definito un Trail con i suoi 38 Km e i 3600 D+
Prima edizione, grande entusiasmo, grande organizzazione dei volontari, grande affluenza di atleti... il tutto in un contesto magico come la Grigna Sud sa offrire.
Buona la prima.

 6 comuni presolana 2017

Circa 300 atleti domenica hanno preso parte a questa velocissima corsa con partenza da Castione, il cui percorso si sviluppava nei limitrofi Comuni alternando sentieri a mulattiere. Quattro atleti Altitude Race presenti lungo i 25 km e 800 mt di dislivello.

 

Rossi 26^ in 2.07h
Perego 47^ in 2.16h
Rigoldi 140^ in 2.46h
Citteri 157^ in 2.53h

vertical valgandino 2017 01

Pochi atleti Altitude Race presenti ai nastri di partenza, purtroppo!. La concomitanza con la Mille Gradini, per di più a coppie, ci ha costretti a dividerci. Peccato!
In ogni caso, molti "gradini" anche qui al VGV, un po' fangosi direi!
Percorso classico, 1000m D+ 5,6 km, in una giornata fresca, asciutta e nel complesso soleggiata.
Presenti alla partenza, tra i 112 atleti, Maffioletti (49° in 57'23") sempre in allegra forma, Elisa Pallini (53° in 58'26") che conferma ottime prestazioni nel sempre più combattivo settore femminile Altitude, Beretta (52° in 58'24"), Zanoli (67°, 1h01'50") e uno scoppiettante Federico Porcelli che si classifica quinto assoluto, in 46'13", a pochissimi minuti dal vincitore (Lenzi Giovanni 43'25" seguito da Lanfranchi Pietro 44'15"). Complimenti Federico!

Alla prossima!

BCT Millegradini 2017 01

Gara originale che passa in luoghi della città solitamente non aperti al pubblico.. un pò di piano iniziale e poi un susseguirsi di scalette con il super finale del temuto trittico "more+scarlazzino+scorlazzone".

Da segnalare la vittoria di categoria "over 100" di Giuseppe Colombo + Maurizio Confalonieri e la medaglia di legno per Roberto Antonelli + Luca Arrigoni. Nutrita la rappresentanza Altitude Race con i fratelli Consonni, Claudio Rossi, Francesco Boni, Giuseppe Paganelli, Stefano Forcella e Mauro Rota + Silvia Agostinelli (settimi come coppia mista).

L'UMTR non è ancora un evento dalla grande notorietà ma ha ottime prospettive.
L'organizzatrice, Lizzy Hawker (5 volte vincitrice dell'UTMB), propone 4 diverse gare che percorrono circolarmente in senso antiorario il massiccio del Monte Rosa: 116km & 170km ultras + 3 & 4-day stage races. Il percorso "breve" ha un D+ 8300, quello lungo da 11200.
I tracciati hanno tutti caratteristiche di grande impegno: per circa il 70% sono single trek, spessissimo su terreno EE di tipo roccioso, non di rado esposto, con tratti attrezzati con corde fisse e alcuni ponti tibetani. Numerosi i passi al limite dei 3000m di quota e, sulle 170km, alcuni chilometri su ghiacciaio. Nell'insieme un evento tipicamente alpine che, alternando Svizzera ed Italia, permette di collegare ad anello alcune delle principali cittadine delle Alpi Pennine: Grachen, Zermatt, Cervinia, Gressoney, Alagna, Macugnaga e Saas Fee.
Questa edizione è iniziata con tempo bello (e grandi visioni panoramiche sul Cervino) per concludersi con nebbia, pioggia e nevischio in quota, rendendo ancor più tecnica la discesa finale verso Grachen.