Mezzalma 2017 citteri

Un sogno che diventa realtà.
Correva l'anno 2007 quando conobbi questo gara di scialpinismo e subito mi dissi che prima o poi sarei riuscito a parteciparvi. Non ero uno scialpinista tanto meno un atleta. La mia avventura inizia con un corso base del club alpino italiano, un po' di gavetta in montagna e successivamente cercai una società sportiva nella quale tesserarmi per poter partecipare a questa epica gara. Sono 4 anni che faccio gare con la magnifica famiglia del a.s.d. Altitude Race , ho avuto modo di conoscere splendide persone con le quali ho condiviso gioie e dolori. A dicembre decido di iscrivermi alla XXI edizione del trofeo Mezzalama, formo una cordata di 3 amici(Claudio e Maurizio) i quali vogliono condividere assieme a me questa magnifica esperienza. Dopo un inverno di gare , sacrifici e allenamenti accade l'inaspettato: a 20 giorni dell'obiettivo di stagione ( durante Adamello ski raid) perdo per un infortunio il mio compagno di cordata Claudio e dopo soli 2 giorni per un operazione d'urgenza all 'appendice anche l'altro compagno di cordata Maurizio . Frastornato e demoralizzato per quanto accaduto non mi do' pervinto e cerco in tutti i modi di riconporre una squadra per partecipare al Mezzalama. Solo 10 giorni prima della gara riesco a trovare 2 nuovi compagni di cordata (Alessio e Davide ) . Sabato 22 aprile 2017 mi presento a Cervinia per affrontare questa epica gara di scialpinismo, in 10 ore 30 minuti attraverso il massiccio del Monterosa e arrivo al traguardo di Gressoney... il resto è storia. Voglio ringraziare tutti gli amici che mi sono stati vicino e condividono la passione di questo sport con me. Un grazie a Francesca la mia amata donna che in questi anni ha sopportato la mia seconda relazione con il trofeo Mezzalama.
GO ALTITUDE RACE più che mai​